La linea mandibolare con il passar del tempo, tende a cedere e a dare quell’immagine di lassità che denota la senescenza.

Ridare il giusto contorno alla mandibola con l’impianto di acido ialuronico consente di avere una linea mandibolare più netta, una transizione nel collo più marcata, con un effetto visivo tensorio estremamente naturale e soddisfacente per la paziente.

La mandibola crea un’ideale linea di transizione tra il viso ed il collo e la sua scomparsa, dovuta alla caduta dei tessuti del viso, dà l’idea di un’unica regione con i caratteri della senescenza.

Ricreare la linea mandibolare significa separare ancora, il viso dal collo e dare così maggior risalto, agli elementi distintivi del volto, come gli zigomi, che possono essere corretti assieme alla linea mandibolare, il naso e gli occhi.

I filler avanzati espletano la loro azione su diversi fronti. Il primo è la ridefinizione del contorno mandibolare che avviene con il ripristino della linea morbida che disegna l’ovale del volto in giovane età. Allo stesso tempo si ridistribuiscono i volumi e si ripristina l’area malare ipotrofica, ovvero quella parte delle guance che con il passare degli anni perde tono e compattezza, scivolando verso il basso e riversandosi sul terzo inferiore del volto.

Con l’invecchiamento si assiste ad un’atrofia di alcuni compartimenti adiposi del viso e un’accentuazione di altri compartimenti, quelli che non essendo più sostenuti da tessuti tonici ed elastici risentono in maniera particolare della forza di gravità. È il caso della regione adiposa nasolabiale che aumenta in conseguenza dello svuotamento della regione malare sovrastante.

I filler avanzati sono adatti a trattare questa tipologia di inestetismi perchè coniugano la capacità di ridefinizione dell’ovale con quella di riposizionamento dei tessuti e riposizionamento dei volumi.

 

A differenza dei filler a base di acido ialuronico, che sono la scelta ottimale per l’aggiunta di volume alle zone depresse, i filler avanzati più che aggiungere, riposizionano correttamente i volumi restituendo al viso la forma di “V” tipica dell’età giovanile.

Il trattamento dura circa 20 minuti, non è necessario anestetico e la ripresa delle normali attività è immediata. Non sono necessarie medicazioni.